Analisi del ciclo di vita (ACV)

L'analisi del ciclo di vita (ACV) fa parte della politica di sviluppo sostenibile di Polyrey. Attenta alla propria impronta ecologica, Polyrey ha deciso di effettuare un’analisi del ciclo di vita sui propri prodotti principali allo scopo di valutare l’impatto sull’energia, l’acqua, i rifiuti e i gas effetto serra durante l’intero ciclo di vita di ciascun prodotto. L’analisi del ciclo di vita (ACV) è un metodo regolato da norme internazionali e applicato da una società esterna autorizzata.

La norma ISO 14040 funge da quadro generale per il metodo e la deontologia. Essa prevede dei requisiti per l’ACV in termini di trasparenza dei metodi e dei dati utilizzati e rende obbligatoria la dichiarazione della procedura utilizzata e la messa a disposizione del pubblico di una relazione completa sui risultati degli studi.

L’ACV è considerata il mezzo migliore per misurare e valutare l’impatto ambientale di un prodotto nelle 6 fasi della propria vita: materie prime, fabbricazione, trasporto, installazione, utilizzo e fine vita. Essa quantifica e descrive, durante l’intero ciclo di vita, i flussi fisici di materie ed energia associati alle attività legate alla vita del prodotto e ne valuta gli impatti ambientali, quindi interpreta i risultati ottenuti.

L’obiettivo consiste nel quantificare, per ciascuna fase, il livello di impatto ambientale generato e definire un bilancio in cifre. Tale bilancio è riportato nella FDES: Fiche de Déclaration Environnementale et Sanitaire (Scheda di dichiarazione ambientale e sanitaria) del prodotto, conforme alla NF P01-010.

Polyrey ha commissionato alla società FCBA, mettendola a disposizione, un’analisi del ciclo di vita dei propri prodotti più importanti per il design e l’arredamento di interni:

  • laminato Polyrey HPL
  • compatto Reysipur
  • melaminico Panoprey
  • composito HPL Polyprey
  • laminato su cartongesso ReySolution

Tutti i documenti sono disponibili nella nostra sezione download, sotto la scheda “Ambiente”.